Scythe per il mio compleanno!

Ciao a tutti!

Scusate la leggera assenza dal blog delle Fe.De.Spa. ma con la settimana del mio compleanno e qualche altro avvenimento importante in famiglia non mi è stato possibile scrivere le ultime vicissitudini che ho avuto sul fantastico mondo dei giochi da tavolo, ma ammetto fin da subito che ce ne sono state tante, ma tanteeeeee!

Ormai il mercoledì sera al Dal Tenda Roma Appia ( per chi volesse venire a giocare lo trovate in Via Alessandro Luzio 13, angolo Via Latina) è diventata una serata obbligata della mia settimana, più qualche serata di venerdì dove con la mia futura moglie andiamo a giocare all’unico gioco che conosce, il fantastico Puerto Rico! (per chi invece non lo conoscesse, e spero in pochi perchè è in ogni TOP10, vi rimando all’ottimo blog di @AleFriend , con la sua puntuale spiegazione/recensione! Se non amate un gioco, fatevelo spiegare da Ale! https://lepartiltutto.wordpress.com/2016/11/11/perche-si-puerto-rico/). Proprio al Dal Tenda, grazie ai buoni compagni di tavolo che portano ogni sera nuove scatole fiammanti per giocare in compagnia, riesco a provare e successivamente auto-regalarmi per il mio compleanno quello che da ora in avanti posso definire come il nuovo RE della mia collezione, l’immenso e appagante SCYTHE! (BOOM, in basso subito la copertina, mirate gente che artwork! Lavoratori più robottoni, cosa vuoi di più? )

pic3163924

Si avete visto bene, è per 1-5 giocatori! E come si gioca in solitario? Contro L’AUTOMA, e l’ho già provato, spero di postare un articolo in merito a breve!

Con molte recensioni alle spalle lette e rilette sia su internet che nello specifico in Tana dei Goblin, aggiunta una prima rapida visione del setup di gioco a ROMAESTINGIOCO allo stand di DoppioGioco, ammetto che non mi aveva colpito così tanto come adesso; alcune scelte degli autori di predisporre già le fazioni dell’espansione sul tabellone base mi avevano dato alquanto fastidio,sembrava come se avessero segato due fazioni alla versione completa per poi magari venderle ad una 50ina di euro in seguito per massimizzare le vendite! Inoltre anche il retro della plancia di gioco allungabile con un ulteriore acquisto mi aveva fatto gridare “RITIRATA!”, ma invece qualcosa di magico è successo in una fredda serata di novembre ….

Avete letto quanto detto sopra su Scythe in termini di sensazioni fastidiose alla prima visione? Ok, ora potete dimenticare tutto… non è che ho cambiato idea, mi rimangio proprio tutto quello che ho letto e detto! Anzi, ora lo considero ampiamente nei primi posti della mia di TOP10! L’ho definito poco sopra il nuovo RE! Di cosa vogliamo parlare? ok, cominciamo dall’ambientazione che ha permesso di realizzare anche quei fantastici artwork:

“Le ceneri della Grande Guerra ancora scuriscono la neve dell’Europa degli anni ‘20. La città-stato capitalistica conosciuta semplicemente come “La Fabbrica”, che aveva alimentato la guerra con Mech pesantemente armati, ha ora chiuso le sue porte, attirando l’attenzione di molti paesi vicini. Con cinque personaggi da cinque fazioni che convergono su un piccolo ma ambitissimo angolo di terra, chi guadagnerà fama e fortuna per far divenire il proprio impero leader dell’Europa dell’Est?” (GhenosGames)

Devo aggiungere altro? 😂

Passiamo ora alla componentistica: per ogni fazione abbiamo a disposizione una plancia fazione, segnalini lavoratori/costruzioni/spie e cubi miglioria. Tutto montato sulla scheda giocatore; che effetto fa? Decidete voi:

scythe_sideboard_2-0

provate a giocare avendo davanti tutta questa meraviglia! La scheda che vedete in basso viene scelta casualmente per ogni fazione, quindi l’esperienza di gioco varia ad ogni partita. Scordatevi le aperture o le azioni sempre uguali al primo turno, qui c’è sempre da reinventarsi…. Va bene, lo ammetto, qualcuno potrà dire “ma sono tutti pezzetti di legno, n’do sta la novità?”  Eccola servita:

factions-and-characters

Ogni fazione ha la propria miniatura EROE, di ottima fattura e realizzazione, che va in giro per la mappa a fare “gli incontri”, segnalini che una volta acquisiti permettono di pescare da un particolare mazzo e vivere una storia nella storia. OK OK, tutto molto bello, ma il gioco? No, io su questo lascio la parola ai più esperti, a me piace giocarlo, mica spiegarlo! Quindi, dopo ore ore di pausa pranzo dedicate su youtube a cercare video su Scythe, vi metto il link di quello che secondo me è il miglior video spiegazione, cliccate sul nome qui accanto e gioite -> ->  (Il Meeple con la Camicia ).

Però, ovviamente, come si usa su un blog due paroline mie le voglio aggiungere: il gioco viene definito dalla stragrande maggioranza dei giocatori un ibrido tra German e American, ma io tutto questo American non ce lo vedo o meglio lo vedo solo per determinare fazioni; Il gioco, dopo la prima partita di apprendimento scorre fluido e senza intoppi, le classiche due ore o più dedicate al primo giro si riducono abbastanza; poter cominciare il proprio turno durante la seconda azione del giocatore precedente permette di accorciare ulteriormente l’attesa. Le abilità delle fazioni,  2 uguali tra tutte le fazioni e 2 personalizzate, fanno subito pensare che prima di decidere la fazione preferita una prova con tutte bisogna farlo. I combattimenti, che tutti dicono essere secondari in questo gioco, per quanto mi riguarda ci sono eccome! Sicuramente preferendo come fazione i Neri, fazione denominata “Sassonia”, che fa della sua peculiarità menar le mani a più non posso per guadagnare stelle obbiettivo, forse sono abituato a vedere almeno 5/6 combattimenti a partita, che non  mi sembrano esser pochi in un gioco di questo tipo. I mech, ah che belli i mech! L’aggiunta di una componente così steam-punk all’interno di un gioco di controllo territorio e gestione risorse è quel tocco di classe che fa proprio piacere alla vista 😍.

Cosa altro aggiungere? Per me piccolo calimero che oltre al mercoledì in compagnia gioco principalmente da solo, con Scythe montato sul tavolo non sono mai e poi mai veramente solo! Grazie all’automa menzionato prima, creato adhoc per questo gioco dall’azienda Automa Factory, ho quattro diversi avversari da poter sfidare 1vs1, con abilità crescenti! ho provato solo il primo livello è ho vinto per il rotto della cuffia, 55-53, ma come dice Lucarelli, questa è un altra storia!😎

“Il Presidente”

PS: Le immagini sono prese da Google, e i copyright dei rispettivi proprietari. Nel prossimo articolo dedicato ci saranno foto fatte durante il gioco vs Automa, anzi Autometta, andatevi ad informare🤓.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...